Fabbri: “Orgogliosi del lavoro fatto con l’Academy: nel 2017 cresceremo ancora”

15380605_1745689339091438_2095628281588918297_n

E’ un Natale importante per la Raggisolaris Academy, che giunge alle feste dopo che i primi mesi di stagione hanno confermato e migliorato l’ottimo lavoro iniziato nel 2015 incrementando il numero di iscritti e coinvolgendo sempre più persone nelle sue iniziative, espandendosi anche fuori Faenza. Un’ottima base di partenza per crescere ulteriormente nel 2017.

“E’ senz’altro un momento importante per la Raggisolaris Academy – spiega Cristian Fabbri, responsabile e allenatore dell’Academy –, perché abbiamo gettato ottime basi in questo primo anno e mezzo di vita. Il nostro lavoro ci sta dando grandi soddisfazioni, perché ad ogni occasione vediamo l’entusiasmo dei nostri bambini e delle loro famiglie coinvolte nelle nostre attività. Proprio ai genitori vanno i ringraziamenti per la partecipazione e per il contributo che ci hanno sempre dato”.

Fabbri poi stila il primo bilancio dell’annata.
“In estate abbiamo aperto nuovi corsi a Cotignola e a Barbiano dove abbiamo già quasi trenta iscritti. Vogliamo dare l’opportunità anche ai bambini che vivono in queste zone di giocare a pallacanestro e la nostra volontà è di espanderci sempre di più fuori Faenza. Inoltre vogliamo far giocare e divertire i nostri ragazzi ed infatti disputiamo un campionato Esordienti dove militano i nati nel 2006 che stanno imparando e migliorando giorno dopo giorno, tre campionati Aquilotti e quattro campionati Scoiattoli. Senza dimenticare poi i tanti tornei a cui abbiamo partecipato. Nell’ultimo periodo abbiamo preso parte a due tornei a Cesenatico, uno lo abbiamo organizzato noi a Faenza e nei prossimi mesi ce ne saranno tanti altri come quello del 4 gennaio a Forlì, dove affronteremo squadre di livello provenienti da tutta Italia. Queste sono tutte occasioni di confronto ed esperienze importanti per i ragazzi”.

Le soddisfazioni arrivano anche fuori dal campo e dal riscontro che l’Academy sta avendo nel territorio.
“Cerchiamo di educare e coinvolgere i ragazzi: questo è il nostro obiettivo. Aver vinto il premio “Scuola di Tifo”, come miglior società dell’Emilia Romagna nell’organizzazione di questo evento, è un grande orgoglio per noi. Soprattutto siamo contenti di vedere i bambini entusiasti identificarsi in una società sportiva dove crescere. Vederli al palazzetto o in palestra con lo stesso materiale della prima squadra, ad esempio, fa molto piacere”.

Importante è anche l’accordo con il Basket Club Russi che coinvolge i giovani del Basket 95 dalla Promozione fino alle giovanili.
“Sono molto soddisfatto della collaborazione con Russi. A livello di prima squadra, militante in Promozione, i giocatori faentini hanno contribuito a rendere il gruppo competitivo e ambizioso creando un ottimo mix con quelli di Russi e i risultati sono subito arrivati, visto che la squadra è prima in classifica alla fine del girone d’andata. A livello giovanile stanno proseguendo gli allenamenti condivisi e la squadra 2003 è formata anche da alcuni giocatori di Russi si stanno integrando. Anche nel minibasket le nostre due realtà si sono affrontate in molti tornei”.

Fabbri però non si culla sugli allori e pensa al futuro.
“Certamente c’è ancora margine di miglioramento, ma le soddisfazioni non mancano e abbiamo tanti progetti in cantiere per poter crescere ancora nei prossimi mesi”.

Mario Flauret

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *